Archivi tag: Libreria Ibs+Libraccio

Il Critico – Parte III

Standard

E così abbiamo conosciuto il nostro autore, Mr Puff – copywriter antelitteram con un variegatissimo curriculum, dalla versione settecentesca dell’eredità nigeriana agli annunci sui giornali, dalle pubbliche relazioni alla pubblicità, passando per il marketing dei battitori d’asta… per poi approdare al teatro tragico!

E abbiamo anche iniziato a vedere la tragedia, l’Invincibile Armada, con Hatton e Raleigh che si spiegano a vicenda cose che già sanno entrambi e non-proprio-segreti di stato a portata d’orecchio di due finte sentinelle.

È chiaro che Mr Puff ha idee tutte sue sul concetto di plausibilità, vero? Prima di tutto, che la plausibilità sia sopravvalutata…

Ma adesso si fa sul serio: la flotta spagnola si appropinqua, e intanto la bella Tilburina è andata a innamorarsi proprio dell’uomo più sbagliato… Ma d’altra parte, se le fanciulle fossero ragionevoli, di che si scriverebbe?

Ad ogni modo, ci aspettano battaglie navali, amori segreti, agnizioni, intrighi, duelli, allegorie – e una certa quantità di raso bianco… Tutti buoni motivi per unirvi a noi, non credete? Martedì 6 marzo, alle ore 18, alla libreria IBS+Libraccio di Via Verdi.

Se volete leggere insieme a noi, fatecelo sapere usando questo form, e noi vi assegneremo un ruolo:

Se volete soltanto ascoltare, non dovete far altro che raggiungerci in libreria. Intanto qui potete scaricare il testo in formato PDF.

 

Annunci

Il Critico: Sheridan al Palcoscenico di Carta

Standard

Ben ritrovati o lettori, spettatori e appassionati di teatro: ecco che il Palcoscenico di Carta ritorna!

E nel duecentoduesimo anniversario della scomparsa, portiamo sulla nostra scena ideale Il Critico – ovvero, le Prove di una Tragedia, commedia dell’angloirlandese Richard Brinsley Burton Sheridan.

Con questa collezione di nomi, Sheridan fu commediografo, poeta, pamphlettista satirico, ma anche proprietario e direttore del celebre Drury Lane Theatre a Londra – per cui possiamo fidarci di lui quando si fa beffe del mondo teatrale londinese del tardo Settecento, in un carosello di autori verbosi, cantanti italiani, critici dissennati e attori non sempre terribilmente ragionevoli… Rideremo e sorrideremo e cercheremo di scoprire che cosa è cambiato o non è cambiato poi troppo, sul palcoscenico e dietro le quinte, negli ultimi duecentoquarant’anni o giù di lì.

Volete leggere insieme a noi? Iscrivetevi usando questo form:

Vi assegneremo una parte e vi invieremo il testo.

Se invece volete solo assistere, unitevi a noi in libreria, a partire dal 20 febbraio alle 18. Non serve altro. Vi aspettiamo!

I Giganti della Montagna – Parte III

Standard

GdMChe cosa avreste fatto al posto di Ilse e dei suoi compagni? Vi sarebbe piaciuto fermarvi a Villa Scalogna, tra i prodigi del Mago Cotrone?

Ma Ilse incarna la Poesia e l’Arte – e non vuole, o forse non può restarsene “agli orli della realtà…” Come andrà a finire?

Lo vedremo – compreso il III Atto che Pirandello non fece in tempo a scrivere in forma teatrale, ma di cui dettò un dettagliato canovaccio al figlio Stefano.

Riuscirà la Compagnia della Contessa a rappresentare la Favola per i Giganti eponimi? Scopritelo unendovi a noi, martedì 16 alle ore 18, presso la Libreria IBS+Libraccio, al n° 50 di Via Verdi, a Mantova.

Qui potete scaricare il testo in formato PDF: Il Palcoscenico di Carta GdM3

E se volete leggere una parte, fatecelo sapere usando questo form, e noi vi assegneremo un ruolo:

I Giganti della Montagna – Parte II: il testo

Standard

Rieccoci qui!

Martedì 9, alle ore 18, continueremo la lettura di questo testo singolare e questa volta entreremo nella misteriosa villa in rovina di cui il “mago” Cotrone ha fatto un rifugio per i suoi bizzarri protetti…

Sotto molti aspetti, la Scalogna parrebbe l’approdo perfetto per la malridotta compagnia della Contessa, vero?

Ebbene, lo scopriremo: unitevi a noi!

Qui trovate il testo della seconda parte in formato pdf: Il Palcoscenico di Carta GdM2.

Il luogo è, come di consueto, la Libreria IBS+Libraccio, al n° 50 di Via Verdi, a Mantova.

Vi aspettiamo!

Pirandello al Palcoscenico di Carta

Standard

Rieccoci, amici e lettori!

Il Palscoscenico di Carta ritorna – e questa volta, in occasione del centocinquantesimo anniversario della nascita di Luigi Pirandello, leggeremo I Giganti della Montagna – dramma atipico e incompiuto, semi-fiabesco e grandioso, con una buona dose di teatro nel teatro…

Dopo tanta Inghilterra elisabettiana, sarà un’esperienza decisamente diversa…

Volete leggere insieme a noi? Iscrivetevi usando il form qui sotto:

Se invece volte solo ascoltare, non serve altro che unirsi a noi, presso IBS+Libraccio, al n° 50 di Via Verdi, il martedì poco prima delle 18, dal 2 al 16 di maggio.

Vi aspettiamo!

Pene d’Amor Perdute – Il testo: III Parte

Standard

pogany_labour4-417E così il Re di Navarra e i suoi filosofi da giardino accusano il colpo: si direbbe che nessun austero proposito, per quanto nobile, resista davanti alla grazia di quattro francesine dallo spirito pungente. I nostri quattro giovanotti hanno tentato di fingere di nulla, si sono rimproverati e smascherati a vicenda, in un tourbillon di lettere malconsegnate e sfoghi ascoltati da gente nascosta negli alberi… e alla fine tutti cedono all’amore – e cedono per iscritto. Anche Don Adriano de Armado lo Spagnuolo residente – per la perplessità di tutti, nobili e villici.

Ma per ora son solo parole, sospiri, inchiostro e battibecchi. Come andrà a finire?

Ttra maschere, imbrogli e rivelazioni dell’ultimo momento, lo scopriremo martedì alle ore 18, leggendo insieme il Quinto Atto – di cui intanto potete scaricare il testo qui.

Vi aspettiamo!

Il Testo – II Parte

Standard

bbc_loves_labours_lostDunque, ricapitolando: alla corte di Navarra, Re Ferdinando e i suoi inseparabili amici Longueville, Dumain e Biron hanno fatto voto di studiare filosofia per tre anni mangiando poco, dormendo meno e soprattutto tenendosi lontano dalle donne… Come fa notare lo scettico Biron, però, quest’ultima clausola dovrà essere quantomeno sospesa per la visita di stato della Principessa di Francia, venuta a negoziare la cessione dell’Aquitania.

Mentre i sudditi – dai rustici Zucca e Giacometta all’eccentrico cavaliere spagnolo Don Adriano de Armado con il suo paggio – affrontano ciascuno a suo modo le austere restrizioni regie, l’arrivo della bella Principessa con le sue altrettanto graziose dame scombussola i piani dei nostri filosofici giovanotti.

Tra negoziati diplomatici in giardino, idilli multipli e fioriture poetiche, riusciranno i Navarresi a mantenere il giuramento di fronte al fascino delle Francesine? E chi otterrà le attenzioni della contadinella contesa?

L’appuntamento con il III e IV atto di Pene d’Amor Perdute è per martedì 29 novembre, alle ore 18, presso la Libreria Ibs+Libraccio, al n° 50 di Via Verdi (Mantova).

Potete scaricare il testo delle letture qui.